Passa ai contenuti principali

LA "VECCHIANZA" CHE AVANZA

Le giornate si stanno allungando e la voglia di stare davanti il pc diminuisce, ma scrivere rimane una costante ed infatti nella borsa ho un quadernino comprato da Flying Tiger con un sacco di post scarabocchiati, alcuni ancora in fase embrionale, altri pronti per essere portati sul pc....io ho le idee che vanno per strade che sanno solo loro...comunque mi sono resa conto che sto diventando "grande" non solo perchè ad Aprile spengo 33 candeline, ma anche perchè mi trovo interessata al reparto detersivi & co del supermercato e pure agli articoli che danno suggerimenti...

Io sono convinta che dentro di me viva un'anima di una casalinga degli anni 50, solo che la parte moderna non ha mica fatto amicizia con la lavatrice, fosse per me laverei tutto a mano e non stirerei nulla, ma non si può, a mia discolpa posso dire che la mia lavatrice è rumorosa, quando arriva al momento della centrifuga è rumorosa e balla così tanto che penso prima io poi decollerà per lo spazio....No vabbè seriamente fino a qualche tempo fa io della corsia dei detersivi, spugnette & co non me fregava assolutissimamente niente e infatti la saltavo e andavo dritta al reparto junk food, libri (ok in questo reparto ci vado ancora) e cd...ma nelle mie varie letture sono stata colpita da alcuni rimedi e scoperte... ad esempio pensavo che lavastoviglie fosse un'invenzione dei tempi moderni e invece è del 1886 (il fatto che gli elettrodomestici si rompano il giorno dopo il termine della garanzia è un'altra storia), ho conosciuto madri che hanno scelto i pannolini in tessuto per i loro figli, come so che alcune ragazze utilizzano una famosa coppetta durante il loro ciclo, ma io ringrazio sentitamente per l'invenzione di pannolini e assorbenti...non ho nulla contro chi fa scelte super ecologiche ma onestamente non fanno proprio per me...

In questi due giorni prima del weekend di intenso  lavoro al bar sto riorganizzando la camera, selezionando libri di vendere, altri da regalare e cose da buttare...nel riordino ho trovato un piccolo manuale con un sacco di consigli o meglio "250 soluzioni fai da te" e alcune cose mi hanno colpito molto, quindi perchè non condividerle?

  • SGRASSATORE DIY: Mescola in una ciotola 1 bicchiere di alcol, 2 di acqua (meglio se distillata), 10/15 gocce di detersivo neutro per i piatti e 10 gocce di olio essenziale al profumo che più vi piace. Una volta miscelato, trasferite il liquido in un contenitore spray per detergenti e sgrassatori. N.B: Ricordatevi di scrivere in etichetta la data di creazione
  • CATTIVI ODORI ADDIO: Vi serve un limone tagliato a metà e appoggiato nel forno a 350° per 15 minuti; con lo sportello socchiuso, eliminerà tutti gli odori dalla cucina.
  • NUOVA VITA ALLA PELLE ROVINATA: No non sto parlando di brufoli sulla pelle, anche se per quello suggerisco una maschera all'argilla, ma alla pelle delle borse, Avete una borsa o scarpe di camoscio scoloriti? Tingeteli con il caffè. Versate il contenuto di una caffettiera in un barattolo, fatelo raffreddare e utilizzatelo sui punti critici da rivitalizzare. Ah io lo ho sempre detto che il caffè è importantissimo:P
  • LE GRASSE BEVONO CON LA SPUGNA: Partendo dal presupposto che io non ho un pollice verde, bensi ho un pollice nero e anche le piante grasse in mano mia hanno vita breve, ho trovato questo consiglio molto interessante e voglio comprare una piantina grassa per testarne la validità" Per evitare di innaffiare troppo o troppo poco le piante grasse, lasciate che bevano quanto vogliono. Appoggiate i vasi di terracotta (non di plastica) su una spugna imbevuta di d'acqua e leggermente strizzata : le piante assorbiranno da sole ciò di cui hanno bisogno"
Leggendo attentamente il manuale con i consigli pratici e l'articolo con le varie invenzioni che ci hanno cambiato la vita, mi sono convinta che anche se l'inventore di qualcosa è un uomo, sicuramente è stato influenzato e consigliato da una donna, in fondo si dice che dietro ad un grande uomo c'è sempre una grande donna e poi non mi sembra che si dica i rimedi del nonno, ma i rimedi della NONNA (che poi sono sempre quelli che funzionano di più)

Commenti

  1. Ahaahha!!! Mi hai fatto morire dal ridere quando ho lettto che hai l'animo di una casalinga degli anni 50! XD
    Io in realtà sono esattamente l'opposto, non mi sono mai minimamente intressata a detersivi & co. e lascio tranquillamente a mia mamma il magico compito di far passare i vestiti dal cesto dei panni sporchi all'armadio stirati e profumati (sono pessima, lo so^^)!
    Però devo dire che i tuoi consigli li ho trovati proprio interessanti, soprattutto quello sulla pelle, che proverò sicuramente!
    Ma su come ripulire i bijoux di metallo che si sono annneriti (quelli tipo di Accessorize o Zara insomma) sai niente? Ho provato col bicarbonato e il cif ma niente... Io chiedo non si sa mai! ;P
    Baci!
    S
    https://s-fashion-avenue.blogspot.it

    RispondiElimina
  2. Giuro che secondo me dentro di me c'è una sorta di Bree di Desperate housewife che vorrebbe tutto preciso stile casalinga perfetta anni 50 considera che una delle mie letture preferite è Goodhousekeeping Uk,ma poi vivo in un caos organizzato...
    Allora riguardo la tua domanda, puoi provare a lucidare con l'acqua usata per bollire le patate, serve sull'argento ma con i bijoux di metallo posso consigliarti di passare una mano di smalto trasparente appena le compri, servono a rallentare l'ossidazione...:P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! Sei stata gentilissima, per l'argento di solito uso l'argentil che funziona benissimo, ma questa cosa dello smalto non la sapevo, ci proverò di certo! :D
      Buon week end cara!
      Baci!
      S
      https://s-fashion-avenue.blogspot.it/

      Elimina
  3. I think a lot of these things are coming in vogue again! Chemical solutions are becoming less popular and people are really looking to get back to natural solutions, especially when it comes to cleaning.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I'm glad about the fact natural solutions are returning, plus you can discover lovely diy products:D

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

MY MONEY WEEKLY CHECK UP

HAPPY MIND

Qualche mese fa entrando in libreria ho notato un sacco di libri dedicati allo stile "felice" del Nord Europa, ho voluto sfogliare un libro Hygge, ma ammetto di NON averlo voluto comprare anche perchè è già da un pò che ho deciso di voler guardare il bicchiere mezzo pieno ed ho fatto mia la frase " un sorriso costa meno dell'elettricità ma fa altrettanta luce"  ma volendo cercare sul web alla parola mindfulness ecco cosa si trova: Mindfulness è la traduzione di "sati" che in lingua pali, il linguaggio utilizzato dal Buddha per i suoi insegnamenti, significa essenzialmente consapevolezzaattenzione, attenzione sollecita. Queste qualità dell'essere possono venire coltivate attraverso la meditazione. Nella tradizione buddhista la samma sati (retta consapevolezza) è una delle vie del Nobile Ottuplice Sentiero, l'ultima delle Quattro Nobili Verità. La moderna mindfulness è una tecnica psicologica basata su questa e altre tradizioni meditative. Desc…

SANREMO SECONDA SERATA: PARLIAMO DI LOOK

Qest'anno ho deciso di guardarlo ma arrivo ad un certo punto ed il sonno vince però con rai replay vedo quello che mi sono persa e in alcuni casi devo dire meno male...
Iniziamo a parlare del look di Carlo Conti e la scelta migliore rispetto alla prima sera, oddio qualunque giacca scura sarebbe stata meglio di quella "da vecchio" della prima sera....comunque si inizia con le nuove proposte e lo devo dire ho una profonda invidia per i capelli di Marianne Mirage, che ha scelto un look molto bello ed elegante, la canzone è anche molto bella e secondo me avrà successo (e prima l'hanno passata in radio un paio di volte), Francesco Guasti e ok lo devo dire io ho un debole per gli uomini con la barbetta ma qui si esagera però il look non mi dispiace per niente e la canzone...si mi è piaciuta, gran bel timbro vocale il ragazzo, il terzo ad esibirsi è Braschi, giovane carino con la faccia da bravo ragazzo, canzone carina ed orecchiabile ma se devo dire se mi è piaciuta o meno,…