Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2017

...E SE?...

Con i se e con i ma ci si potrebbero scrivere enciclopedie intere, di solito io preferisco il rimorso per aver provato a fare qualcosa che il rimpianto per non averlo fatto ma ammetto che qualche giorno fa una domanda di un amico sono entrata un pò in crisi ma non perchè non avessi una risposta, ma proprio perchè ne avevo tante, forse troppe...ma iniziamo dal principio alla domanda cosa ti piace? Un sacco di cose: il caffè (senza il quale il mio cervello non connette proprio), leggere, cucinare, viaggiare, cucinare, scrivere (si sono un pò vecchia scuola alcuni amici mi definiscono vintage)...ma mi è venuto da sorridere alla successiva domanda del mio amico: Vabbè se fossi ricca ti compreresti i vestiti dei grandi stilisti no?
Ora non me ne vogliano le grandi firme, perchè lo ammetto adoro guardare i loro abiti e ne avevo visto uno da Luisa Spagnoli qualche mese fa ma alla vista del prezzo-superiore ai 500 euro- mi è preso un pò male e poi mi piace cercare la versione low cost , Il mio…

BOOK REVIEWS

Lo ammetto per me è molto più facile resistere a vestiti& borse che ad un libro nuovo, ovviamente anche se ho un budget da rispettare ho dedicato una parte di esso alla lettura, gli ultimi libri comprati mi hanno soddisfatto ed ho deciso di tenerli nella mia collezione privata e poi me ne sono regalata altri 4 per Febbraio/Marzo:
-Il Mondo deve Sapere di Michela Murgia- ho riso tantissimo perchè più o meno è ciò che accade nel call center io ci ho lavorato due anni ed ora ci torno qualche mese per mettere da parte soldi più in fretta, questo libro ha ispirato il film di Virzì Tutta la vita davanti io come in tutti i lavori ci metto l'onestà e continuerò a farlo!
-Dell'Amore ho solo le maniglie- una raccolta di graffiti sull'amore, al termine della "lettura-visione" ridevo come una scema, oddio ultimamente mi capita spesso ma avendo deciso di trovare almeno una motivazione per sorridere ogni giorno
-La bella Addormentata in quel posto della Littizzetto-carino, ir…

MILLENIALS

Si è vero faccio parte della generazione millenials, praticamente quelli amici della tecnologia ma con conoscenza di cose "vecchie"...c'è la possibilità del remote working ma molti di noi sognano ancora il posto fisso, qualche garanzia in più non sarebbe male...
Un pò di tempo fa qualche politico ci ha definito bamboccioni ed un altro ha detto che era meglio perdere qualche cervello...ma io vorrei soffermarmi un attimo nel dire la mia...secondo me siamo una generazione un pò sfigata ma allo stesso tempo più creativa,cioè parlando con una mia amica le ho detto possiamo dire alla Raggi di assumerci per redigere il bilancio, siamo maghe di strategie del low cost...sinceramente vorrei vedere un politico che riesce a vivere con 500/600 al mese ( e alcuni anziani devono farlo con meno)....c'è chi ha avuto fortuna e dopo gli studi ha trovato lavoro, chi invece dopo laurea e master si trova a fare lavoretti per arrivare alla fine del mese...ecco in questo la generazione mille…

BAR: STORIE DI ORDINARIA FOLLIA

Il bar dove mi capita di passare spesso i miei weekend è aperto solo se ci sono tornei sportivi, ma come ho detto tra allenatori ci si conosce da anni e ormai si è  instaurato anche un bel rapporto anche se ogni tanto qualcuno prova a farti richieste un pò strane, cioè mi spiego meglio tu un un torneo provi a offrire un'insalata di farro ma non va quindi il torneo successivo non la prepari, ma ecco che te la chiedono, oppure una cosa che credo non mi abituerò è il rumore della moneta sbattuta sul bancone, se ti dico arrivo arrivo non è che sono come l'ispettore Gadget ed non ho i bracci allungabili, il caffè macchiato è caffè macchiato e tu ancora chiedi il mini cappuccino e tu inizi con i tuoi istinti omicidi...sono solo istinti eh...il cliente ha sempre ragione e poi a me fanno sorridere....certo qualche idea su come usare monetina e mini cappuccino ce l'ho ma è solo un'idea perchè quando sei al pubblico la prima regola è "il cliente ha sempre ragione e la secon…

FASHION: CURVY IS NOT A CRIME

Da qualche anno molte case di moda si sono aperte anche alle donne con le curve, grazie ad Elisa D'Ospina & co, è più facile trovare taglie che non si fermano alla 46 e sono belli sia per le forme che per i colori, il nero va su tutto ed è sempre una buona scelta ma chi lo ha detto che una curvy non può permettersi abiti colorati?
E' vero io ho un budget da rispettare e da quando ho il negozio di H&M a 500 metri da casa fidatevi che resistere non è sempre facile, ma non è vero che pagare poco a volte è sinonimo di poca qualità, mentre alcuni negozi che prima diffidavo ora mi danno soddisfazione...si dice che una donna morbida debba pagare molto per avere vestiti decenti. Io non sono per niente d'accordo mica è un crimine essere una donna con le curve....
...mi spiego qualche anno fa avevo visto nel negozio di Fiorella Rubino-che veste taglie comode- un aio di jeans neri molto carini perfetti per un look casual con la felpa o più elegante con un blazer, costo €82,mi s…

SCRITTURA & WEB

Mi piace tenermi aggiornata e a volte cerco di capire cose a me sconosciute e visto che questa settimana la routine è stata casa-lavoro-dog sitting-lavoro-casa, la sera ne ho approfittato o per guardare un pò di tv o per leggere libri e riviste e nell'ultimo numero di Millionaire c'è un articolo molto interessante su chi vuole scrivere nel web e lo ammetto mi trovo completamente d'accordo con l'articolo. Molte donne vorrebbero scrivere come Carrie e blog e giornalismo nsono parenti simili, ma diversi eppure prendendo un pò da qui e un pò da la si può scrivere bene e utilizzare le nostre capacità creative sul web, ma serve avere delle regole, che millionaire spiega benissimo.
Ecco quindi il decalogo della scrittura online:(in blu le mie considerazioni)
Scrivere testi semplici, chiari e comprensibili. Vero ed io nonostante tutto scrivo ancora la bozza della bozza con carta e penna Armonizzare forma e contenuti. Ok ci sto lavorando questo è un work in progressPorre attenzio…

LUSH LAZZARO REVIEW

Non vengo pagata per fare recensioni buone, tutte le recensioni sono personali ma se qualcuno volesse pagarmi per farlo non avrei problemi ad accettare

La penultima volta che sono stata a Roma ho fatto un pò di shopping da Lush, in via del corso (si lo so ora è chiuso ma forse a marzo/Aprile riapre) ed io dopo varie richerche sul sito ho chiesto per uno shampoo Lazzaro, che già dal nome è promettente...

Ho preso la confezione da 250 ml e devo dirlo ne occorre una quantità modesta (una noce) per fare una schiuma pazzesca e i capelli sembrano rinati, si ok lo so ho un budget da rispettare e forse €17.95 sono tanti, ma in realtà no perchè ho utilizzato solo 1/4 della confezione ed io sono una che ai capelli lunghi ci tiene molto.
Si sono rimasta traumatizzata poichè una mia amica che voleva diventare parrucchiera, quando avevamo 16 anni, mi chiese di farle da "modella"e le feci vedere un taglio preso dal film "Mai stata baciata",ovvero un carrè bhè lei tagliò e tagliò ed…

WORK & RELAX A ROMA

Un weekend libero da impegni al bar e un paio di colloqui a Roma quindi che fare se no prevedere una giornata a Roma divisa tra utile e dilettevole, io ormai lo dichiaro sono pazzamente innamorata di Roma, cioè inizia a piacermi pure il caos...ovviamente non ci guiderei mai,, me la cavo con piedi e metro:P


Comunque sveglia presto per prendere il treno delle 7.32 , ho trovato posto vicino al finestrino (mi piace guardare il pesaggio fuori) e ad un certo punto salgono tre donne che si siedono accanto a me e iniziano a parlare a tutto più euna delle tre era più ansiosa che mai, però alla fine dopo che è passato il controllore si sono tranquillizzate e silenziate (le mie orecchie ringraziano). Arrivata in stazione, ero affamata, allora, sono salita presso la Terrazza Termini -grande invenzione-e ho scelto Garofalo e ho fatto la colazione seria e poi lo ammetto il personale qui è sempre gentile, invece mi spiace dirlo ma da Eccellenze di Napoli molto spesso sembrano scocciati e lavorando a …

SANREMO RIFLESSIONI FINALI

Allora Sanremo lo ho guardato la prima sera e nenahce tutto, ad una certa ho avuto sonno ma tra i vari commenti su fb e #sanremo2017 #sanremoceres sono morta dalle risate e io ho avuto seri dubbi su alcuni look in cui ho avuto voglia di chiamare Enzo Miccio e Carla Gozzi per una special edition di "Ma come ti vesti"...onestamente io il cappellino sul palco non riesco proprio a vederlo e non ho nulla contro i cappelli anche perchè io senza in inverno rischierei di ammalarmi, ma sarò limitata io sul palco dell'Ariston non lo vedo il cappello, oddio in realtà non avrei visto diverse cose veramente brutte...
Nella terza serata che ho visto tramite pc e rai play sono arrivata a AlBano e poi avevo sonno e visto che il sabato avevo la sveglia molto presto, ho scelto di andare a dormire, io ho bisogno di almeno 6 ore di sonno, ma certi look sono orribili ad esempio la Comello carina com'è si ha puntato sul colore e l'abito della terza sera (serata cover)avrebbe pure un be…

SANREMO SECONDA SERATA: PARLIAMO DI LOOK

Qest'anno ho deciso di guardarlo ma arrivo ad un certo punto ed il sonno vince però con rai replay vedo quello che mi sono persa e in alcuni casi devo dire meno male...
Iniziamo a parlare del look di Carlo Conti e la scelta migliore rispetto alla prima sera, oddio qualunque giacca scura sarebbe stata meglio di quella "da vecchio" della prima sera....comunque si inizia con le nuove proposte e lo devo dire ho una profonda invidia per i capelli di Marianne Mirage, che ha scelto un look molto bello ed elegante, la canzone è anche molto bella e secondo me avrà successo (e prima l'hanno passata in radio un paio di volte), Francesco Guasti e ok lo devo dire io ho un debole per gli uomini con la barbetta ma qui si esagera però il look non mi dispiace per niente e la canzone...si mi è piaciuta, gran bel timbro vocale il ragazzo, il terzo ad esibirsi è Braschi, giovane carino con la faccia da bravo ragazzo, canzone carina ed orecchiabile ma se devo dire se mi è piaciuta o meno,…

PERCHE' SANREMO E' SANREMO

Diciamocelo tutti a criticare ma alla fine il Festival lo guardiamo, io lo ammetto dipende da cosa offrono le altre reti ma quest'anno ho deciso che avrei guardato almeno la prima puntata e avrei giudicato sia il look che la canzone...
Mi è piaciuto l'inizio con spezzoni delle canzoni che non si sono classificate al primo posto ma sono ancora super famose, come mi è piaciuto l'inizio con Tiziano Ferro che fa un omaggio a Tenco e ho pensato che le canzoni di anni fa le conosco meglio di quelle attuali.

La giacca di Carlo Conti mi da l'idea di vecchio e l'abito di Maria non mi dispiace, si ho un debole per Maria, ma ammetto che ho pensato anche alla richiesta verso le commesse alle quali molto spesso richiedono un capo semplice ma particolare...
La prima a cantare è Giusy Ferreri e il look non mi dispiace secondo me funziona bene anche spezzato, la canzone non è male ma lo ammetto speravo fosse un pò più tipo "ti porto a cena con me", ..mi spiace sia a rischio…

SCENDE LA PIOGGIA...

...ma che fa'?...io dio la pioggia a meno che non sia sera ed io me ne stia bella spaparanzata a casa al calduccio, non so se lo avete notato anche voi ma nei giorni di pioggia il tuo vicino di auto è 8 volte su 10 il vecchietto con il pandino e i restanti due sono o neopatentati o persone a cui dovrebbe essere tolta definitivamente la patente...
Diciamo che io prima di bere la mia tazzina di caffè non so neanche chi sono, del tipo che puoi chiedermi di accompagnarti a Genova in macchina (la mia macchina è così scassata che c'è il rischio che ci abbandoni direttamente in superstrada), ma dalla ia posso dire che io prima del caffè grugnisco, dopo che la caffeina è entrata in circolo, allora, si sei autorizzato a parlarmi...ma lo ammetto a me le giornate che iniziano conil cielo grigio e promessa di pioggia imminente mi infastidiscono....
Detesto passeggiare con il cane, che invece adora la pioggia per poi andare la baby sitter e per almeno 4 ore sentirsi i piedi umidiDetesto dov…

BUDGETING DAY

Questa settimana appena passata è stata un pò più libera così ne ho approfittato per spedire il curriculum a diverse aziende e ho già raccolto qualche frutto, infatti in questa settimana avrò tre colloqui, diciamo che a livello lavorativo sono in una fase di cambiamento ma ancora nulla di certo...Ne ho approfittato per dormire un pò di più e lo ammetto avere delle mattine senza orari serve a ricaricarsi e rilassarsi e infatti sono di nuovo piena di energia!
Ho terminato di leggere il libro D'amore si muore ma io no, lo ammetto fa sorridere molto ed è bello capire che anche nel mondo maschile ci sono imbranati seri nell'amore, continuo a pensare che i maschi siano più lineari rispetto alla mente femminile ma a noi sono convinta è il multitasking che ci frega dal principio...al momento sto studiando il manuale "Aprire e gestire un bar" e la spending review è assolutamente necessaria, praticamente a parte qualche caffè, la mia vita è casa-dogsitting-lavoro-casa, questo s…

BAR: LE 3 C

Io adoro lavorare al bar perchè è un lavoro che se lo inizi per guadagnarsi due soldi, lo continui perchè ti appassioni , ora il fatto che uno ci guadagna non è negativo, ma si vede la differenza tra uno che lo fa con piacere e uno che lo fa solo per dovere...comunque nonostante siamo anni che lavoro nell'ambiente e lo ammetto nonostante al termine di tornei sportivi scopro muscoli indolenziti in luoghi in cui neanche sapevo di avere muscoli, imparo sempre cose nuove.
Ieri c'era un torneo di 4° categoria di ping pong, non voglio dire vecchi anche perchè qualche bambino c'era, ma la maggior parte era sopra i 40,..Caffè su caffè, diversi caffè al ginseng (a cui ho visto aggiungere lo zucchero nonostante la miscela sia già zuccherata), un accompagnatore che si è bevuto da solo una bottiglia di prosecco (un bicchiere alla volta, non tutta insieme), mangiano molto (i panini con la porchetta sono andati via che è una meraviglia, io non mangio la porchetta ma questa è un'altra…

LIBRI LIBRI LIBRI

Tutti i miei amici lo sanno per me è molto più semplice resistere davanti ad un abito novo che a un libro, si io ho seria difficoltà a resistere a non comprare un libro nuovo, ma lo devo ammettere questa estate ho amato solo due libri sui tanti comprati, invece quelli comprati a dicembre mi hanno soddisfatto proprio tutti...


Un giorno a Roma per innamorarsi-Tre coppie che sembrano completamente distanti eppure c'è un filo conduttore sotto Roma che li lega, seppur in maniera invisibile. La lettura del libro scorre bene e per me che ho un debole re la città Eterna, ho avuto suggerimenti per un prossimo giro turistico.Petali di me-Prova ad immaginare la fine del tuo primo grande amore, costruito su bugie, un rapporto che provi a ricucire, ma dove perdi pezzi di te stessa, poi un giorno inizi a ricominciare a pensare a te stessa. Del libro mi ha colpito la copertina colorata ed anche il colore all'interno del libro. Leggendo la storia mi sono ritrovata più volte a ragionare come la…

BAR: STORIE DI ORDINARIA AMMINISTRAZIONE

Il lavoro al bar spesso lo si inizia per guadagnare qualcosa durante le vacanze estive ma se poi ti piace e continui dopo dieci anni è per passione, lo ammetto, a volte strozzerei dei clienti del bar, ma credo capiti un pò in qualunque settore, però è un lavoro che amo perchè non è mai noioso e ripetitivo ed è a contatto con il pubblico (ci sono pro e contro sempre)...come ho scritto nell'ultimo post ho ripreso in mano pennarelli e fogli per disegnare, ma più che altro per me stessa e visto che il prossimo week end sarà pieno con il lavoro al bar e anche se con molti clienti sono nate splendide amicizie anche al di fuori dell'orario lavorativo, ma con altri c'è antipatia, ma credo sia normale routine anche questa, solo che anche se ti viene il cliente più antipatico del mondo te devi sorridere ed essere gentile sempre.
Sono anni che durante i tornei di ping pong una signora chiede il caffè con un goccio di acqua frizzante, alchè dopo cinque anni ormai sai quale è la sua ord…