Passa ai contenuti principali

LOOK DA PRIMO APPUNTAMENTO

Qualche giorno fa stavo rendendo il mio caffè settimanale con la mia amica Samantha e nel fare il nostro giro da H&M...cavolo questo negozio è pieno di tentazioni low cost, ma sono stata brava e a parte i pantaloni del pigiama e il set di calzini,non ho comprato altro....ma mente provavo i pantaloni...che nel mio caso devono essere comodissimi, due ragazze nei camerini adiacenti parlavano di come vestirsi per il primo appuntamento...io e Samantha ci siamo guardate perchè probabilmente in fase adolescente brufolose eravamo come loro (che poi ho dei brufoli anche ora a 33 anni dopo abbuffate di cioccolato è un'altra storia)...però lo devo ammettere io ho speso molto più tempo nello scegliere il look giusto per un colloquio che per un primo appuntamento...ma lo ammetto in certi casi il look scelto non è stato proprio azzeccato (un tubino per montare in moto non è comodo per niente)...quindi dopo che il tipo ha trovato il coraggio di chiedervi di uscire magari informatevi su dove andrete così la scelta può essere un pò più facile....però il mio consiglio è mai snaturarvi....mi sono fatta un giro per vari siti ed ho trovato outfits adatti a diversi tipi di invito...

GALLERIA D'ARTE-dunque iniziamo con il dire che chi vi porta ad una mostra di arte o è un grandissimo intellettuale o un hipster( preparatevi a stili e nomi di artisti sconosciuti al modo) o uno che vuole fare colpo perchè ha sentito che a voi piace quello stile li(già che si ricorda i vostri gusti è positivo)...magari puoi tentare di fare qualche ricerca per essere preparata su che tipi di quadri vedrai....


CINEMA-Questo è un tipo di invito che sembra semplice e invece ci sono miliardi di incognite, a te piacciono le commedie romantiche, a lui fanno schifo e allora decidi di far scegliere a lui e ameno che ad etrambi non piaccia lo stesso film-magary in fantasy- 9 volte su 10 andrete a vedere un film a base di inseguimenti e scazzotate....il lato positivo è che dopo si può iniziare una conversazione partendo dal film e anche che l'abito da sera è escluso, ma anche un look easy necessita di piccoli accorgimenti:P






SERATA A TEATRO-Mettiamo che tu gli abbia detto di voler vedere quel balletto e lui HA TROVATO I BIGLIETTI (bonus positivo da un miliardo di punti), ma si sa a teatro occorre un look elegante, con alcuni colori da evitare (nonostante io non sia scaramantica, so per certo che in teatro lo sono)...quindi questo tipo di invito è la scusa migliore per visitare siti con abiti da cerimonia low cost (che poi io abbia visto almeno 10 vestiti da sera sul sito della bonprix è un'altra storia)...ma anche qui è meglio non strafare magari un abito lungo semplice con un dettaglio luccicante fa la differenza...LESS IS MORE


CAFFE'+ PASSEGGIATA: Lo ammetto questo è il mio invito ideale, permette  di avere una conversazione reale subito,...è difficile avere una conversazione naturale con qualcuno con cui non ci si sente a proprio agio...poi passeggiando e domanda dopo domanda possono nascere idee per appuntamenti futuri...Casual con brio è la soluzione giusta...cinema e caffè sono un ottimo binomio sia come scelta di primo appuntamento che di look...





PARTITA DI PALLONE della sua squadra del cuore a meno che te non sia  una super tifosa ( ed io ho amiche che ne sanno più dei maschi) la domanda non è come,ma PERCHE'? In questo caso puoi andare in tuta, tanto sta tranquilla che lui si ricorderà del rigore-fallo e altra roba rispetto al tuo look!


Ovviamente il sorriso è il miglior abito da indossare ed essere se stessi aiuta sempre!!!



Commenti

Post popolari in questo blog

MY MONEY WEEKLY CHECK UP

SILVIA'S INTERVIEW

E' da un pò che ci penso vorrei intervistare alcuni dei blogger che mi piacciono e quindi questa è la prima intervista di una piccola serie... Oggi facciamo due chiacchiere virtuali con Silvia di S in Fashion Avenue (in rosso i miei commenti e le foto le ho "rubate" dal suo instagram:P)

Allora iniziamo, presentati:
Allora eccomi con le domande, cercherò di esser il più possibile stringata, anche se come ormai saprai non ho il dono della sintesi. Mi chiamo Silvia Negretti e vivo a Roma(io ormai sono innamorata di questa meravigliosa città e ora che so che abiti in un complesso tipo Merlose Place prima o poi mi autoinvito a casa tua per nuotare:P), ho un’infinità di hobbies, quindi citerò solo quelli che pratico più frequentemente: sport, disegno (ho una laurea in fashion design ed anche fatto dei lavoro come illustratrice di moda per alcune riviste)-trovo che sia un lavoro fighissimo-, viaggi, fotografia, lettura, danza, shopping (ovviamente ^^), una passione per animali, f…

HAPPY MIND

Qualche mese fa entrando in libreria ho notato un sacco di libri dedicati allo stile "felice" del Nord Europa, ho voluto sfogliare un libro Hygge, ma ammetto di NON averlo voluto comprare anche perchè è già da un pò che ho deciso di voler guardare il bicchiere mezzo pieno ed ho fatto mia la frase " un sorriso costa meno dell'elettricità ma fa altrettanta luce"  ma volendo cercare sul web alla parola mindfulness ecco cosa si trova: Mindfulness è la traduzione di "sati" che in lingua pali, il linguaggio utilizzato dal Buddha per i suoi insegnamenti, significa essenzialmente consapevolezzaattenzione, attenzione sollecita. Queste qualità dell'essere possono venire coltivate attraverso la meditazione. Nella tradizione buddhista la samma sati (retta consapevolezza) è una delle vie del Nobile Ottuplice Sentiero, l'ultima delle Quattro Nobili Verità. La moderna mindfulness è una tecnica psicologica basata su questa e altre tradizioni meditative. Desc…